Esperti di programma e contatti

Sophy Janowski
Direttrice Amministrativa e Finanziaria

Competenze: bilancio, finanza, operazioni, mobilitazione delle risorse, relazioni con e tra gli Stati membri

Sophy Janowski è entrata all’ICCROM nell’estate del 2015 in qualità di Direttrice Amministrativa e Finanziaria. Ha l’incarico di vigilare su tutte le operazioni dell’ICCROM ed è responsabile del bilancio e delle finanze, delle risorse umane, dei sistemi informativi, degli edifici e delle operazioni, nonché dello sviluppo organizzativo e della mobilitazione delle risorse. Prima di entrare all’ICCROM, ha lavorato come responsabile della comunicazione e della gestione presso il Centro per le Politiche Fiscali e l’Amministrazione dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE/ CTPA). In precedenza, è stata Direttrice per lo sviluppo delle risorse presso la Segreteria di Sua Altezza l’Aga Khan, dove ha messo a punto le strategie di raccolta fondi su scala internazionale a favore delle istituzioni della rete denominata Aga Khan Development Network (AKDN), e presso la Fondazione Chantilly, una istituzione dedicata al ripristino e allo sviluppo del Domaine de Chantilly, una importante tenuta storica e museo a nord di Parigi. Vedi la biografia completa


Joseph King
Direttore, Unità Siti

Competenze: Patrimonio Mondiale, patrimonio architettonico, conservazione del patrimonio urbano, Africa sub-sahariana, calamità e gestione dei rischi

Joseph King è il Direttore dell’Unità Siti dell’ICCROM dal 2004. In tale veste, è responsabile dei programmi dell’ICCROM e delle attività connesse al patrimonio immobile (siti archeologici, paesaggi culturali e urbani, monumenti e architettura), oltre all’incarico di consulente dell’ICCROM presso il Comitato del Patrimonio Mondiale. Coordina inoltre il Corso internazionale di Conservazione delle Pietre e il Corso internazionale di Tecnologie di Conservazione del Legno. In precedenza è stato Senior Project Manager presso l’ICCROM come responsabile del programma AFRICA 2009, un programma regionale a lungo termine per la conservazione di Beni immobili del patrimonio culturale nell’Africa sub-sahariana.


Gamini Wijesuriya
Responsabile di progetto, Unità Siti

Competenze: patrimonio religioso, coinvolgimento delle comunità, patrimonio architettonico, conservazione nella Regione Asia – Pacifico

Gamini Wijesuriya è responsabile del programma denominato Approccio centrato sulle persone, e vice-coordinatore per le attività del Patrimonio Mondiale. E’ inoltre responsabile del Corso sulla Conservazione del Patrimonio architettonico, come pure di diverse attività di formazione legate ai siti del patrimonio culturale e ai monumenti nella Regione Asia – Pacifico. Si occupa principalmente della gestione dei siti del patrimonio culturale, del legame delle comunità con il loro patrimonio culturale, e della loro emancipazione in tal senso.


Catherine Antomarchi
Direttrice, Unità Collezioni

Competenze: Collezioni (ad esempio nei musei), gestione e riduzione dei rischi, conservazione preventiva, Africa sub-sahariana

Nel corso degli ultimi 30 anni, Catherine Antomarchi ha sviluppato, pianificato e garantito l’attuazione di programmi e corsi, nonché la diffusione di strumenti didattici ovunque nel mondo. In tutte le sue attività, incoraggia la collaborazione e le partnership, invitando a considerare i valori del patrimonio culturale fulcro della conservazione, della partecipazione delle comunità e dell’impegno a favore della diversità. Ha studiato nel dettaglio i metodi più efficaci di istruzione e formazione degli operatori museali, è autrice o co-autrice di venti pubblicazioni su tale argomento. Ha conseguito un master in scienze e tecniche della conservazione presso l’Università di Parigi I, Panthéon-Sorbonne.


Katriina Similä
Responsabile di progetto, Unità Collezioni

Competenze: conservazione del patrimonio tessile, conservazione delle collezioni del Sud-est asiatico, conservazione e attività di collaborazione in America Latina e nei Caraibi

Katriina Similä è entrata a far parte del personale dell’ICCROM nel 1993. Il suo primo incarico presso l’ICCROM è stato quello di coordinare il Corso di Conservazione dei Principi Scientifici. Ha lavorato allo sviluppo e all’attuazione delle varie attività di formazione a Roma e altrove, sull’alfabetizzazione scientifica e sulla conservazione di diversi tipi di Beni culturali mobili. Attualmente è coordinatrice del programma CollAsia nel Sud-est asiatico e del programma LATAM in America Latina e Caraibi; è inoltre responsabile della Scuola Estiva Internazionale per la comunicazione e la diffusione delle competenze didattiche in materia di Conservazione e Scienze. Il suo interesse principale si rivolge al settore del tessile archeologico ed etnografico.


Aparna Tandon
Specialista di progetto, Unità Collezioni

Competenze: Calamità e gestione dei rischi, recupero del patrimonio culturale in emergenza, conservazione del patrimonio di suoni e immagini

In qualità di Specialista di progetto presso l ICCROM, Aparna sta svolgendo il suo programma internazionale per lo sviluppo delle capacità di gestione dei rischi derivanti da calamità, in parallelo con il suo fiore all’occhiello: la formazione per il Pronto soccorso ai Beni culturali in tempi di crisi. Al contempo, sta coordinando e sviluppando le attività del programma SOIMA (Conservazione delle Collezioni di Suoni e Immagini): obiettivo del programma è la tutela del patrimonio audiovisivo a rischio di estinzione. Aparna è stata a capo delle attività di valutazione dei danni post-calamità, e di formazione per il recupero del patrimonio culturale ad Haiti (2010), nelle Filippine (2013) e in Nepal (2015). Tramite il Centro regionale ICCROM-ATHAR di Sharjah, ha tenuto seminari per la tutela del patrimonio culturale nei paesi colpiti da conflitti, tra i quali Siria, Libano, Iraq, Egitto, Yemen, Sudan e Sud Sudan.


Alison Heritage
Esperta in ricerca sulla Conservazione

Competenze: scienza della conservazione, indicatori per il patrimonio culturale, ricerca e sviluppo

Alison Heritage è l’Esperta in Ricerca sulla Conservazione presso l’ICCROM, dove svolge la sua attività di promozione, monitoraggio e diffusione della ricerca scientifica nel campo della conservazione. Uno dei principali obiettivi della sua attività è quello di rendere più efficace la ricerca scientifica a sostegno della conservazione e della pubblica fruizione del patrimonio culturale. Nel 2013 è stata responsabile del coordinamento del Forum dell’ICCROM dedicato alla Scienza della Conservazione, un think tank strategico sul ruolo e sui percorsi futuri che si aprono alla scienza della conservazione del patrimonio culturale. Avendo assolto tale incarico, ha successivamente pubblicato una serie di documenti programmatici fondamentali per il settore. Le attività di ricerca che sta attualmente conducendo comprendono il progetto Heritage Effect, incentrato sul monitoraggio delle vie d’impatto nella ricerca scientifica sulla conservazione del patrimonio. Tra gli obiettivi più importanti si prevede di mappare l’utente finale e la partecipazione interdisciplinare, e di trasferire le conoscenze e le idee dalla ricerca alla pratica. L’obiettivo è sviluppare nuovi strumenti per il “data mining”, ovvero estrazione informatica di dati da grandi raccolte, analisi degli stessi e valutazione dei risultati, al fine di evidenziare gli effetti della ricerca scientifica sulla conservazione del patrimonio culturale.


Zaki Aslan
Responsabile di progetto, ICCROM-ATHAR Centro Regionale per la Conservazione, Sharjah, Emirati Arabi Uniti

Competenze: Patrimonio archeologico e architettonico nella Regione araba

Zaki Aslan è un architetto specializzato in conservazione. Dal 2003 ha gestito il programma ATHAR (Conservazione dei Beni Culturali nella regione araba) presso l’ICCROM e attualmente dirige il Centro regionale per la Conservazione negli Emirati Arabi Uniti. Nella sua qualità di rappresentante regionale dell’ICCROM negli Stati Arabi, Aslan ha messo a disposizione la propria consulenza tecnica per gli Stati arabi del Mediterraneo e i paesi del Golfo su questioni che riguardano: conservazione del patrimonio, gestione e pianificazione (ultimamente centrata sulle zone interessate da conflitti), procedure del Patrimonio Mondiale, strategie nazionali e governance del patrimonio culturale, oltre alla pubblica istruzione e ai programmi di sviluppo livello postlaurea. E’ co-autore di una guida per insegnanti UNESCO -ICCROM, dal titolo “Introdurre i giovani alla gestione e alla tutela dei siti del patrimonio.” E curatore della “ICCROM-ATHAR Publication Series: Issues in the Conservation of Cultural Heritage in the Arab Region” (Serie ICCROM-ATHAR: Conservazione dei Beni Culturali nella regione araba). Aslan è inoltre professore onorario presso l’University College Londra-Qatar.


Per richieste stampa si prega di rivolgersi a:

Paul Arenson
Responsabile dei Servizi di Conoscenze e Comunicazione
Tel: +39 340 8621843
(inglese, francese e italiano)

Jennifer Copithorne
Responsabile della comunicazione Web
Tel: +39 340 8504905
(inglese e italiano)

Sophy Janowski
Direttrice Amministrativa e Finanziaria
Tel: +39 346 1772569
(inglese e francese))

Per richieste via Email: media@iccrom.org (soltanto relative ai Media. Per qualsiasi altra richiesta si prega di cliccare qui.)

Vedi elenco completo dello Staff

Comments are closed.