La biblioteca offre ora nuove risorse online

agosto 19, 2016

View of Library reading room and online catalogueLa biblioteca ha recentemente apportato una serie di innovazioni che offrono una più ampia gamma di risorse di ricerca nell’ambito della salvaguardia del patrimonio. Alcune di queste risorse possono essere consultate dai visitatori esclusivamente dalla nostra sede romana, mentre altre sono a disposizione di tutti gli utenti virtuali, indipendentemente dalla loro posizione.

Abbiamo terminato l’aggiornamento della nuova versione del Catalogo della biblioteca, arricchito di un nuovo design e di un link che rimanda alle Nuove Acquisizioni. Oltre a proporre una nuova schermata di ricerca per le collezioni della biblioteca della ICCROM, l’interfaccia del catalogo rimanda alle risorse online riguardanti la salvaguardia del patrimonio, così come a quelle di interesse generale, garantendo così l’accesso a migliaia di documenti virtuali.

I link includono la famosa Directory of Open Access Journals (DOAJ)  (Directory riguardante le riviste ad accesso aperto) e la Directory of Open Access Books (DOAB), (Directory riguardante i libri ad accesso aperto), il portale Europeana del patrimonio digitale europeo, l’Archivio aperto ICOMOS che annovera oltre 1000 documenti, il portale di ricerca Getty con oltre 100.000 titoli scansiti, OpenDOAR che permette di collegarsi ad oltre 3.000 archivi accademici e molti altri. L’accesso a testi in più lingue è garantito da siti quali il Canadian Conservation Institute (CCI) (Istituto di Conservazione Canadese), con le sue risorse in lingua inglese e francese,l’ HAL Archives Ouvertes (Archivi aperti HAL) e l’OCIM con le sue risorse in lingua francese, l’ILAM Docs (documenti ILAM) con le sue risorse in spagnolo, il DAR della Biblioteca Alessandrina in Egitto con testi in lingua araba e molti altri ancora. Inizia la tua scoperta!

La biblioteca dell’ICCROM offre ora periodici online attraverso la piattaforma EZB  (Elektronische Zeitschriftenbibliothek o Biblioteca elettronica dei periodici) in collaborazione con l’Università di Regensburg, in Germania. Il portale condiviso propone una finestra sulla consultazione di un’ampia gamma di periodici in formato elettronico, messi a disposizione da oltre 600 biblioteche, molti dei quali sono ad accesso libero.

I periodici ad accesso libero possono essere consultati da qualsiasi utente nel mondo, cliccando sull’icona EZB sulla pagina del Catalogo della Biblioteca ICCROM. EZB mette inoltre a disposizione un portale riservato agli abbonati online a pagamento della biblioteca ICCROM che, per ragioni di copyright, può essere consultato esclusivamente nelle sedi della biblioteca.

Per chi desiderasse effettuare ricerche nella sede romana, la biblioteca ICCROM ha realizzato una partnership con il network URBiS delle accademie internazionali site a Roma. Le voci bibliografiche della biblioteca dell’ICCROM sono raccolte su un’unica piattaforma di ricerca, che include altre quattordici biblioteche internazionali, tra cui l’American Academy di Roma, la British School a Roma, l’École française di Roma, gli istituti archeologici e storici tedeschi, la Bibliotheca Hertziana, e altri. Cliccando sull’icona URBiS sulla pagina del catalogo della biblioteca dell’ICCROM, gli utenti che si trovano a Roma possono consultare tutte le risorse appartenenti a queste biblioteche, e individuare quindi la struttura per le proprie ricerche.

Al tempo stesso, la Biblioteca dell’ICCROM continua ad affermare il suo impegno nel network BCIN, la rete delle biblioteche di conservazione di tutto il mondo. La biblioteca si appresta a includere quasi 1000 nuove voci bibliografiche per arricchire il suo catalogo. La rete BCIN continua ad essere lo strumento di ricerca tra i più utilizzati dai professionisti nell’ambito della conservazione.

Ti esortiamo ad utilizzare i nostri strumenti per stimolare ed arricchire la tua ricerca sul patrimonio culturale. Condividi con noi qualsiasi tuo commento che possa aiutarci a migliorare i nostri servizi.

Vedi anche:

More in: Ricerca e Sviluppo | Tag:

Comments are closed.