ATHAR: La conservazione nella regione araba

ATHAR course participants distributed to spell out

Il Centro Regionale ATHAR è stato istituito a Sharjah nel 2012 dall’ICCROM e dal governo di Sharjah, negli Emirati Arabi Uniti. Le attività del Centro sono principalmente rivolte alla tutela del patrimonio architettonico e archeologico tangibile della regione, costituito da collezioni e da diverse località storiche ricche di memorie, siti e monumenti.

Il Centro Regionale ATHAR ha il molteplice obiettivo di tutelare il patrimonio, facilitarne la fruizione e l’accessibilità consentendo al pubblico di apprezzarne la ricchezza, e di rendere la sua storia più comprensibile. Lo scopo primario del Centro è quello di rafforzare le capacità delle istituzioni responsabili del patrimonio al fine di migliorare, su base sostenibile, le attività di gestione dei siti e delle collezioni presenti nei musei. La realizzazione di tali obiettivi è resa possibile tramite una serie di attività di formazione e di campo, svolte a livello locale e regionale, tra queste:

Il Rafforzamento delle capacità e la formazione

Nei corsi professionali, il Centro ATHAR s’impegna al massimo per migliorare le pratiche della conservazione, e per ottenere il riconoscimento/accreditamento del lavoro realizzato dagli studenti tramite un’affiliazione ai programmi universitari.

Le Consulenze

L’ATHAR fornisce supporto, coordinamento, facilitazioni e consulenze tecniche su eventuale richiesta degli Stati arabi.

La Diffusione delle informazioni

I risultati delle attività del Centro, che comprendono ricerche, esperienze, pubblicazioni prodotte durante i seminari, kit didattici e manuali di formazione per i professionisti, e kit pedagogici per gli insegnanti che seguono gli allievi più giovani, sono totalmente condivise.

Convegni, workshop e seminari

Si organizzano incontri con la partecipazione dei migliori esperti della conservazione allo scopo di sviluppare ricerche sui temi più attuali e importanti per la regione e nella regione.

Per maggiori informazioni si prega di consultare il sito ufficiale del Centro Regionale ATHAR.

Comments are closed.