Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali
Sebastiano Tusa, 1952 – 2019

Sebastiano Tusa, 1952 – 2019

Sebastiano Tusa, 1952 – 2019
© Renato Alongi, CC BY-SA 4.0

Sebastiano Tusa, responsabile del Servizio per il Coordinamento delle Ricerche Archeologiche Sottomarine (SCRAS), è deceduto.  Era a bordo dell'Ethiopian Airlines Flight 302 che è precipitato fuori da Addis Abeba il 10 marzo.  Il dottor Tusa era in viaggio per una conferenza organizzata dall'UNESCO sul patrimonio archeologico subacqueo che si è tenuta a Malindi, in Kenya, l'11 marzo.

Oltre al suo lavoro per lo SCRAS, il dottor Tusa era assessore al patrimonio culturale della Regione Sicilia e archeologo di fama internazionale. Prima di ricoprire la carica di Assessore, Tusa ha diretto la Soprintendenza del Mare della Regione Siciliana, istituzione da lui stesso fondata nel 2004.  È stato inoltre professore di paleontologia presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e ha ricoperto cariche politiche nell'amministrazione regionale siciliana.

Laureatosi presso l'Università La Sapienza di Roma, il dott. Tusa si è impegnato a fondo nell'archeologia della Sicilia, dirigendo alcuni scavi nella provincia di Trapani, in particolare nel sito di Mozia, e nell'isola di Pantelleria. Ha inoltre partecipato a missioni archeologiche straniere in Iran, Iraq e Pakistan.

Negli ultimi decenni, i contatti di Tusa con l'ICCROM si sono concentrati sulle questioni di sviluppo legate al patrimonio culturale, e in particolare al patrimonio culturale subacqueo.  Nel 2003, Tusa ha partecipato con i rappresentanti dell'ICCROM alla Conferenza internazionale sulla cooperazione nel Mediterraneo per la protezione del patrimonio culturale subacqueo, tenutasi a Siracusa.  Uno dei risultati di questa conferenza è stata l'istituzione di un accordo regionale per la salvaguardia del patrimonio culturale subacqueo nella regione mediterranea.

Molte delle vittime dell'incidente dell'Ethiopian Airlines Flight 302 erano affiliate alle Nazioni Unite e si recavano a conferenze in Kenya, tra cui una sessione dell'Assemblea dell'ambiente a Nairobi. Il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres, nell’esprimere le proprie condoglianze, ha commentato: "I nostri colleghi erano donne e uomini, giovani professionisti e funzionari esperti, provenienti da ogni angolo del mondo e con una vasta gamma di competenze". Eppure, ha affermato, "avevano tutti una cosa in comune: lo spirito al servizio della gente del mondo per rendere quest’ultimo un posto migliore per tutti noi".

Siamo addolorati nell'apprendere che il dottor Sebastiano Tusa era tra le vittime dell'incidente dell'Ethiopian Airlines. Paladino del patrimonio culturale, sarà ricordato per la passione e l'entusiasmo che ha profuso nel suo lavoro e per i suoi numerosi successi. Il nostro pensiero va alla sua famiglia e ai suoi amici.

L’ICCROM invia le più sentite condoglianze alla famiglia, agli amici e ai colleghi di lavoro del dottor Tusa in tutto il mondo.