Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali
L’ICCROM presta assistenza in Nepal

L’ICCROM presta assistenza in Nepal

Swayambhunath StupaA circa dieci mesi dal devastante terremoto che ha colpito il Nepal, il 25 aprile 2015, mentre la vita quotidiana torna lentamente alla normalità, le popolazioni sono ancora impegnate nella ricostruzione delle loro vite e dei loro averi. Nel museo nazionale di Chauni, i conservatori nepalesi cercano faticosamente di trasferire un dipinto murale sacro su un nuovo supporto. L’opera d’arte è stata prelevata dalla collina di Swayambhu, dove sorge il Tempio di Santipur, un sito patrimonio dell'umanità. E’ stato inevitabile demolire il Tempio stesso e, mentre si discutono i piani per la ricostruzione, i conservatori continuano a porsi domande su come si dovrà procedere per ripristinare il dipinto murale.

All’indomani del terremoto, un team internazionale ha guidato il recupero dei frammenti del dipinto murale a Santipur. Il gruppo, composto da esperti dell’ICCROM, del Consiglio Internazionale dei Musei (ICOM), del Consiglio Internazionale dei Monumenti e dei Siti (ICOMOS) e dello Smithsonian Institution ha elaborato un rapporto congiunto di valutazione dei danni, seguito da una formazione in situ sulle attività di emergenza per organizzare la documentazione, il recupero e la stabilizzazione delle collezioni e dei monumenti.

Ora il team internazionale è tornato in Nepal per organizzare una serie di seminari per il recupero del patrimonio culturale dopo il terremoto. Grazie al generoso sostegno del Ministero norvegese del clima e dell’ambiente, dell’ICCROM, del Dipartimento di Archeologia del Nepal,dell’ Ufficio UNESCO di Kathmandu, della Ritsumeikan University e dell’ICOMOS Nepal, sono stati organizzati quattro seminari mirati, previsti dal 21 al 26 febbraio 2016, con la partecipazione di novanta professionisti dal Nepal, già impegnati in vari progetti di recupero di beni culturali [nelle aree colpite dal sisma].

Emergency handling and packing collections for evacucation

L’obiettivo dei quattro seminari è quello di potenziare le capacità del personale del Dipartimento di Archeologia, e delle altre principali agenzie per l’elaborazione di una metodologia decisionale sistematica per gli interventi di ricostruzione e riabilitazione di monumenti, collezioni e siti danneggiati dal terremoto. In parallelo, i seminari mirano a organizzare il coordinamento tra le varie parti interessate e gli operatori impegnati nel recupero di siti di interesse culturale e insediamenti storici.

Scarica il programma del Seminario su Recupero post-terremoto, stoccaggio e accesso alle collezioni museali

Scarica il programma dei seminari sul recupero del patrimonio culturale in Nepal dopo il terremoto

Vedi inoltre: