Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali

Corso Internazionale sull’Unione di Natura e Cultura nella Gestione dei Siti Patrimonio dell’Umanità (LNC17)

International Course on Linking Nature and Culture in World Heritage Site Management (LNC17)

Giorni: 6 - 17 giugno 2017

Luogo: Città mineraria di Røros e Circonferenza (Norvegia)

Il corso è stata la prima attività di rilievo del World Heritage Leadership Programme, e l'inizio di un processo per stabilire un nuovo standard per connettere le pratiche nei beni naturali e culturali nei Siti del Patrimonio Mondiale. L'obiettivo generale del corso era che i partecipanti utilizzassero conoscenze, competenze e consapevolezza aggiuntive per rivolgersi alle interconnessioni tra natura e cultura, di cui le persone sono parte integrante, e per migliorare gli approcci di gestione e governance di una vasta gamma di Siti del Patrimonio Mondiale attraverso la condivisione di esperienze da entrambi i settori.

Obiettivi

  • Ripensare la conservazione del patrimonio naturale e culturale come un concetto interconnesso e interdipendente, piuttosto che come ambiti separati, e ripensare gli attuali approcci in cui le gestioni della natura e della cultura rimangono separate.
  • Fornire supporto ai professionisti per una gestione di qualità dei beni del patrimonio mondiale attraverso la comprensione dei legami e delle separazioni esistenti tra natura e cultura nel sistema del patrimonio mondiale, il che pone sfide politiche e istituzionali, nonché complessità nel loro lavoro quotidiano.
  • Costruire sinergie intersettoriali e impegnarsi in modo molto più proattivo con i responsabili delle policy, le comunità e le reti, oltre che con i professionisti del settore.
  • Esplorare e sperimentare sul campo metodologie/approcci e migliorare le abilità/competenze dei professionisti per colmare i divari tra cultura e natura.
  • Convincere gli operatori del settore a considerare le persone come una componente fondamentale della gestione del patrimonio e ad affrontare il benessere di entrambi i gruppi, garantendo così che il patrimonio naturale e culturale svolga un ruolo dinamico e reciprocamente vantaggioso nella società di oggi e di domani.
  • Creare e rafforzare comunità di pratica.

Agenda

  • Contesto: conservazione e gestione del patrimonio
    • Evoluzione dei concetti di conservazione
    • Approcci attuali alla gestione della natura-cultura
  • Rafforzare le pratiche di conservazione e di gestione
    • Approcci basati sui diritti
    • Questioni di governance
    • Sistemi di conoscenze tradizionali
    • Approcci incentrati sulle persone
    • Natura-cultura: piano di potenziamento delle competenze, coinvolgimento delle comunità
  • Tecniche e strumenti
  • Imparare dalla pratica (casi studio)
    • Røros
    • Presentazioni dei partecipanti

Lista dei partecipanti

Ms Ana ALEKSOVA (TFYR of Macedonia)
Ms Jean Frances BALSON (Australia)
Ms Manal BIHERY (Sudan)
Ms Mariana R.A.R. CORREIA (Portugal)
Mr Roland EL HADDAD (Lebanon)
Ms Maria Belen GOMEZ DE LA TORRE (Peru)
Ms Dulce María GRIMALDI (Mexico)
Ms Musawa Musonda HAMUSONDE (Zambia)
Mr Baoshan LIU (China)
Ms Hanne LYKKJA (Norway)
Ms Attiat MOHAMED (Egypt)
Mr Oscar Mpiyani Emmanuel MTHIMKHULU (South Africa)
Mr Cebens MUNANZI (Namibia)
Ms Andreea Elena ONOFREI (Romania)
Ms Thi Bich Van PHAM (Viet Nam)
Mr Diego SBERNA (Argentina)
Ms Tara SHARMA (India)
Ms Hatthaya SIRIPHATTHANAKUN (Thailand)
Mr Juraj SVAJDA (Slovakia)
Mr Milton TAPELA (Botswana)