Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali
Green Lab 2018

Green Lab 2018

GREEN LAB 2018 – Laboratorio di materiali e metodi sostenibili applicati ai beni culturali

GREEN LAB 2018 – Laboratory of green methods and products for the restoration of cultural heritage

6 dicembre 2018

Laboratorio dell’ICCROM, Via di San Michele 13, Roma (RM)

L’edizione 2018 di Green Lab presenterà soluzioni e metodi green già maturi per il restauro sostenibile o in fase di trasferimento. L’obiettivo del laboratorio è l’approfondimento dei materiali e dei metodi da parte dei professionisti, in particolare dei restauratori, al fine di:

  • osservare dal vivo l’applicabilità, l’efficienza e l’efficacia delle soluzioni presentate;
  • discutere i vantaggi e le limitazioni insieme agli sviluppatori.

Come per l’edizione del 2016, il Green Lab deriva dalla conferenza Green Conservation of Cultural Heritage 2017 che ha rappresentato un’attività di informazione e comunicazione dei risultati prodotti dal mondo della ricerca definendo i materiali e i metodi alternativi già disponibili per il trasferimento sul mercato del restauro dei beni culturali, caratterizzati da bassa o nulla tossicità nei confronti dell’ambiente e dell’operatore.

Green Lab risponde all’esigenza emersa in queste occasioni di un laboratorio pratico dove i partecipanti, oltre ad apprendere alcune nozioni teoriche, avranno la possibilità di vedere, toccare e comprendere le soluzioni proposte.

L’evento è gratuito e limitato, per esigenze della struttura ospitante, a 50 partecipanti. I partecipanti saranno suddivisi in 2 gruppi da 25 persone. Il primo gruppo nella mattina seguirà la parte teoria mentre il secondo gruppo svilupperà l’attività in laboratorio. Nel pomeriggio i due gruppi si invertiranno.

Questo evento è organizza dal YOCUCU in collaborazione con l’ICCROM, ENEA, ICVBC-CNR e l’Università della Calabria.

Per informazione e per registrarsi : info@yococu.com (entro 25 novembre 2018)

Si prega di includere nel suo messaggio il suo nome, cognome, istituzione, mail, numero telefonico, e principali settori professionali (pietra, metallo…)

Il corso si svolgerà in lingua italiana.