Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali
Filter by Region

Dopo il successo della prima Conferenza Soft Power dello scorso anno, la seconda edizione si è svolta il 30 e 31 agosto 2021, col nostro Direttore generale, Webber Ndoro, membro del Soft Power Club, in rappresentanza dell’ICCROM all’evento tenutosi a Venezia in Italia.

Il 26 luglio 2021, l’ICCROM ha organizzato un incontro informativo online per segnare l'inizio della formazione promossa nel quadro del progetto di Sviluppo delle Competenze per il Recupero Olistico, Sostenibile e Resiliente del Patrimonio di Mosul (Capacity Building for Holistic, Sustainable and Resilient Heritage Recovery of Mosul), in collaborazione con l'UNESCO e con il generoso sostegno finanziario degli Emirati Arabi Uniti (UAE) e dell'Unione Europea (UE).

Che ne dici di un famigerato video Vine, che spesso ora si trova solo nelle compilation di YouTube?
O che dire dei tweet e dei memi che si riferiscono alla morte dell'animazione Flash?
Se consideri questi come esempi di "patrimonio", e quindi di patrimonio digitale, dipende dal fatto che tu pensi che abbiano un valore condiviso sia per le generazioni presenti che per quelle future, e quindi decidi di preservarli per l'uso futuro, il divertimento e le opportunità di apprendimento.ber states agreed to guard against the loss of unique digital resources to protect humanity’s common heritage. We have developed and adopted new technologies, the internet has penetrated more of the world’s population, and increasingly more realms of daily life have become digitized. All of this raises the importance of sustaining our digital heritage today.

La città di Mosul, che in arabo significa "punto di collegamento", si distingue per la sua diversità culturale e religiosa. Grazie agli importanti santuari dedicati a tre religioni monoteistiche e ad altri edifici e siti storici straordinari, il patrimonio e l'importanza della città trascendono i millenni.

La Raccomandazione di Varsavia sul recupero e la ricostruzione del patrimonio culturale è un documento del 2018 contenente un insieme completo di principi riguardanti il processo di ricostruzione urbana e di ricostruzione di edifici storici o complessi di edifici distrutti a seguito di conflitti armati o disastri naturali.

Con il patrocinio di Sua Altezza lo Sceicco Dr Sultan Bin Muhammad Al Qasimi, membro del Consiglio Supremo ed Emiro di Sharjah, si sono concluse il 10 novembre le prime riunioni virtuali del 2° Forum Arabo sul Patrimonio Culturale. Il Forum, dal titolo "Autenticità, Comunità e Conservazione nel pensiero arabo", è stato organizzato online dall’ICCROM-Sharjah il 9 e 10 novembre 2020.

Con il patrocinio di Sua Altezza lo Sceicco Dr. Sultan Bin Muhammad Al Qasimi, Membro del Consiglio Supremo ed emiro di Sharjah, l'ICCROM-Sharjah organizzerà degli incontri virtuali nell'ambito della 2a edizione del Forum Arabo sul Patrimonio Culturale, dal titolo "Autenticità, Comunità e Conservazione nel pensiero arabo", dal 9 al 10 novembre 2020.

Il Soft Power Club, associazione internazionale fondata dall'ex Ministro della Cultura italiano Francesco Rutelli, si è riunito a Venezia per il suo primo evento pubblico presso la Fondazione Giorgio Cini e la Fondazione Prada dal 31 agosto al 1°settembre. L’ICCROM ha avuto il privilegio di partecipare ad entrambe le giornate, ad un evento collaterale del 31 agosto sui cambiamenti climatici, nonché ad una tavola rotonda il giorno successivo.

Il mondo sta attraversando una crisi senza precedenti, con la pandemia causata dal COVID-19 che ha avuto un impatto su ogni aspetto della nostra vita. Questa crisi ci ha spinto a compiere tutti gli sforzi possibili per venir fuori più preparati ad affrontare tali situazioni in futuro, ma ci ha anche indotto ad approfondirne le cause soggiacenti. È ben noto che il cambiamento climatico ha modificato in modo significativo l'ambiente e il comportamento degli esseri viventi. Allo stesso tempo, un'urbanizzazione rapida e piuttosto disordinata ha distrutto gli ecosistemi in una misura inimmaginabile. Questa diabolica combinazione tra cambiamento climatico e urbanizzazione ha catalizzato e ingigantito l'attuale pandemia.

Attraverso il suo ufficio regionale di Sharjah, l’ICCROM ha lanciato una nuova iniziativa dal nome "MEDINA" che si concentrerà sulla protezione delle città storiche, sosterrà il miglioramento della gestione del patrimonio urbano nella regione araba e promuoverà il ruolo del patrimonio culturale nello sviluppo sostenibile.