Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali
Notizie


In occasione della Giornata Mondiale per la riduzione del rischio di catastrofi attraverso approcci maggiormente incentrati sulle persone, l’ICCROM è lieta di lanciare la pubblicazione digitale inSIGHT. Si tratta di un gioco partecipativo che offre ai suoi utenti l'opportunità di giungere a una comprensione comune di come il patrimonio culturale e naturale di un luogo contribuisca alla capacità di riduzione del rischio di catastrofi e allo sviluppo sostenibile.

Il World Heritage Leadership Programme sta lanciando una Comunità Tematica Natura-Cultura sulla piattaforma PANORAMA, coordinata congiuntamente da ICCROM, IUCN e ICOMOS. 

L’ICCROM è lieto di annunciare il lancio di una nuova home page e di una nuova area web Profilo Paese. Con l'intensificarsi delle nostre attività e dei servizi online, e dopo il recente lancio del sito web in spagnolo, l’ICCROM è lieto di presentare una home page di nuova concezione insieme con un'area web Profilo Paese.

Tu o la tua organizzazione avete una collezione di campioni?
Se sì, vorremmo avere tue notizie. Molte istituzioni in tutto il mondo conservano campioni di materiali raccolti da oggetti e siti di valore culturale, storico o scientifico. Queste collezioni contengono un enorme potenziale per la ricerca futura e per scopi didattici, ma spesso sono poco conosciute e il loro valore viene disconosciuto.

Sulla scia delle devastanti inondazioni in Yemen e Sudan, l'ICCROM esprime la propria vicinanza ai governi e alle persone di questi Stati membri. Siamo a disposizione per fornire assistenza tecnica al fine di proteggere il patrimonio culturale interessato.

Il Soft Power Club, associazione internazionale fondata dall'ex Ministro della Cultura italiano Francesco Rutelli, si è riunito a Venezia per il suo primo evento pubblico presso la Fondazione Giorgio Cini e la Fondazione Prada dal 31 agosto al 1°settembre. L’ICCROM ha avuto il privilegio di partecipare ad entrambe le giornate, ad un evento collaterale del 31 agosto sui cambiamenti climatici, nonché ad una tavola rotonda il giorno successivo.

Il mondo sta attraversando una crisi senza precedenti, con la pandemia causata dal COVID-19 che ha avuto un impatto su ogni aspetto della nostra vita. Questa crisi ci ha spinto a compiere tutti gli sforzi possibili per venir fuori più preparati ad affrontare tali situazioni in futuro, ma ci ha anche indotto ad approfondirne le cause soggiacenti. È ben noto che il cambiamento climatico ha modificato in modo significativo l'ambiente e il comportamento degli esseri viventi. Allo stesso tempo, un'urbanizzazione rapida e piuttosto disordinata ha distrutto gli ecosistemi in una misura inimmaginabile. Questa diabolica combinazione tra cambiamento climatico e urbanizzazione ha catalizzato e ingigantito l'attuale pandemia.

ICCROM is launching a call for partners to leading institutions in the heritage field to help build and shape a three-day International Workshop on Connecting Collections: Unlocking Value in Heritage Samples Archives. 

Insieme alla comunità internazionale del patrimonio culturale, appoggiamo la Dichiarazione di solidarietà nei confronti del Libano e sosteniamo la mobilitazione degli sforzi per il recupero del patrimonio culturale danneggiato a Beirut. 
Desideriamo esprimere la nostra solidarietà al popolo libanese per la tragedia che ha colpito la città di Beirut.

L’ICCROM è stata appena informata della scomparsa, l'11 marzo 2020, della sua ex collaboratrice, Ingrid Brock. Era nata il 25 settembre 1933 a Bartenstein, nella Prussia orientale (Ostpreussen), all'epoca città della Germania settentrionale assegnata alla Polonia nella conferenza di pace del 1945. Ingrid Brock aveva studiato architettura e urbanistica in Germania, dove risiedeva. Durante l'anno accademico 1969-1970, frequentò il corso di specializzazione dell’ICCROM sulla Conservazione dei monumenti e dei siti storici (poi ribattezzato Corso sulla Conservazione Architettonica), organizzato in collaborazione con l'Università di Roma (La Sapienza).