Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali
Notizie


Il Vertice europeo del patrimonio culturale, tenutosi a Berlino (Germania) dal 18 al 24 giugno 2018, ha fornito una sede per riflettere sul presente e sul futuro del patrimonio culturale in Europa.

Secondo uno studio del 2015 realizzato da Cisco, entro il 2019 oltre l'80% del consumo globale di Internet sarà contenuto video. Suoni e immagini in costante aumento hanno permeato ogni sfera della nostra vita contemporanea. I progressi tecnologici permettono a chiunque di creare e curare contenuti digitali di suoni e immagini.

The Egyptian National Organization for Urban Harmony, operating under Egypt’s Ministry of Culture in collaboration with UNESCO, has chosen to honour two prominent architectural heritage specialists from Egypt and the Arab world, for their significant contributions to safeguard cultural heritage.

Tipicamente presenti nelle zone collinari, i paesaggi a terrazze del Vietnam hanno consentito di utilizzare le tecniche di coltivazione del riso nei terreni montuosi. Questa pratica agricola ha plasmato paesaggi sorprendenti, in cui le tradizioni e le esperienze di vita legate alla coltivazione del riso continuano a vivere.

Un workshop condotto dall'ICCROM ha segnato l'avvio di una campagna di consultazione nella regione del Lago di Ocrida, che ha coinvolto un gruppo locale di volontari albanesi e macedoni. La campagna sostiene il progetto UE-UNESCO "Verso una governance rafforzata del patrimonio naturale e culturale transfrontaliero comune del Lago", che cercherà di offrire un ultimo contributo "transfrontaliero" alla futura gestione di questa proprietà del patrimonio mondiale e alla sua proposta estensione, attingendo alle conoscenze e alle capacità delle parti interessate.

Nell'anno europeo per il patrimonio culturale, un corso di "Pronto soccorso per il patrimonio culturale in tempo di crisi" sarà organizzato per formare i professionisti provenienti da tutto il mondo alla protezione del patrimonio culturale. Il corso che si svolgerà nella provincia del Brabante, nei Paesi Bassi, dal 6 al 24 agosto 2018, include moduli sulla prevenzione e l'evacuazione in sicurezza, il consolidamento e la protezione del patrimonio culturale a rischio.

Negli ultimi decenni si è assistito a un cambiamento fondamentale dei valori sociali in tutto il mondo, che a sua volta ha influenzato il modo in cui pensiamo e ci prendiamo cura del patrimonio culturale. I professionisti del patrimonio sono sempre più chiamati ad adottare approcci più incentrati sulle persone nell'ambito della conservazione, per cui un dialogo costruttivo e critico tra le parti interessate rappresenta parte essenziale del processo decisionale. Tuttavia, il raggiungimento di questo obiettivo non è così semplice nella pratica.

Le collezioni reali del Madagascar ritrovano il posto d'onore grazie a un progetto di conservazione preventiva finanziato dal governo giapponese. L'ottanta per cento delle collezioni del palazzo reale del Madagascar è stato distrutto dal devastante incendio del complesso museale Rova di Antananarivo nel 1995.

L'iconica moschea di Al Nouri e il minareto di Al-Hadba di Mosul saranno ricostruiti da un'équipe che vedrà coinvolte l'ICCROM e l'UNESCO in un progetto di cinque anni finanziato dagli Emirati Arabi Uniti.

L'ICCROM ha partecipato alla conferenza internazionale dal titolo Le sfide del recupero del Patrimonio Mondiale: conferenza internazionale sulla ricostruzione, che si è tenuta nel Castello Reale di Varsavia dal 6 all'8 maggio 2018.