Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali

Sondaggio sulle organizzazioni

Heritage Science

Cosa orienta il processo decisionale sull'attribuzione di priorità agli argomenti e sull'assegnazione delle risorse per le attività di ricerca? Chi sono i principali beneficiari e come vengono diffusi i risultati?

Nel settembre del 2013 l'ICCROM ha svolto un sondaggio online sulle principali organizzazioni di tutto il mondo, per avere una maggior conoscenza relativamente a questi temi e per mettere in luce le tendenze attuali nella pianificazione, nel finanziamento e nella gestione della ricerca scientifica per la conservazione del patrimonio. Il sondaggio è stato inviato a 120 organizzazioni per la conservazione del patrimonio in 61 paesi. La sintesi dei risultati, disponibile qui di seguito, si basa sui contributi di 49 intervistati di 26 paesi (34 intervistati dall'Europa e Nord America; 12 intervistati dall'area Asia-Pacifico; 2 intervistati dagli Stati Arabi e 1 intervistato dall'America latina e Caraibi).

I risultati mostrano i cambiamenti nella modalità di finanziamento della ricerca, e in particolare uno spostamento verso fonti di finanziamento esterne più consistenti, con il 50% delle organizzazioni che segnalano una diminuzione delle fonti interne di finanziamento nel loro bilancio regolare, mentre il 52% segnala un aumento delle fonti di finanziamento esterne (extra bilancio).

Per quanto riguarda i beneficiari della ricerca, nel complesso le organizzazioni intervistate hanno indicato i conservatori come loro pubblico principale, seguiti da vicino dagli scienziati della conservazione. Tuttavia, solo il 17% condivide abitualmente i risultati delle proprie ricerche in forma di pubblicazioni di orientamento specificamente redatte per utenti non scientifici.