Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali

RE-ORG Emilia-Romagna: i risultati della prima edizione

Il Settore Patrimonio culturale della Regione Emilia-Romagna insieme ad ICCROM e con la collaborazione di ICOM Italia hanno realizzato per la prima volta in Italia, tra il 2020 e il 2021, un ambizioso progetto formativo rivolto alle realtà museali del territorio regionale in uno dei momenti più difficili per il mondo culturale italiano e internazionale degli ultimi decenni.

La metodologia “RE-ORG”, brevettata da ICCROM, è stata la protagonista di un corso di formazione dedicato al riordino dei depositi museali e interamente finanziato dal Settore Patrimonio culturale. Complessivamente sono stati coinvolti 10 musei del territorio.

Salone Restauro 2022 convegno RE-ORG

Obiettivo del convegno è la presentazione dei risultati raggiunti dal primo percorso formativo REORG Emilia-Romagna (2020-2021) interamente finanziato dal Settore Patrimonio culturale: 20 specialisti di 10 musei sono stati formati nella riorganizzazione dei propri depositi museali e sarannoproprio loro, i protagonisti dell’esperienza RE-ORG, a presentare percorso, esiti, punti di forza e
criticità dell’esperienza condotta.

Intellettuale legata a Italia nel prestigioso Institut d'Egypte

La deputata ed egittologa Gihane Zaki, uno degli intellettuali egiziani più legati all'Italia, entrata a far parte dell' "Institut d'Égypte" del Cairo, una storica accademia che rappresenta un punto di arrivo e un sogno per ogni ricercatore e scienziato in Egitto.

ll Museo Civico porta “Re-Org” al Salone dei Beni culturali

Giovedì 9 giugno, a Ferrara, Silvia Pellegrini e Cristina Stefani presentano in convegno il progetto di riorganizzazione dei depositi museali modenesi

Museo Civico di Modena porta RE-ORG al Salone del Restauro

Il Museo Civico di Modena porta la propria esperienza nella riorganizzazione dei depositi museali attraverso il metodo “Re-Org” a “Restauro”, il Salone internazionale dei Beni culturali e ambientali in corso a Ferrara.

MP Gihane Zaki selected as member of scientific institution Institut d'Égypte

Zaki, a professor of Egyptology, is a member of the Rome-based International Centre for the Study of the Preservation and Restoration of Cultural Property (ICCROM) and a researcher at the French National Center CNRS-Sorbonne University. She also headed the Egyptian Academy of Fine Arts in Rome.

Africa Day: David-Lanre Messan Skydives to Honor African Founders

A lot is going on in this year’s celebrations including the launch of Youth.Heritage.Africa. According to the International Centre for the Study of the Preservation and Restoration of Cultural Property (ICCROM) Youth.Heritage.Africa seeks to empower young heritage leaders and connect them through innovative strategies and initiatives aimed at making their heritage a source of economic and social opportunity for them.

Head of Azerbaijani State Service for Protection of Cultural Heritage holds meeting with ICCROM Director-General

The meeting between the head of the State Service for Protection, Development and Restoration of Cultural Heritage under the Ministry of Culture, Azad Jafarli and Director General of the International Center for the Study of Preservation and Restoration of Cultural Property (ICCROM) Webber Ndoro was held on May 20th.

UNESCO: il MiC ai 50anni della Convenzione sul Patrimonio Mondiale in Sud Africa

In occasione del 50° anniversario della Convenzione sul Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, l'ICCROM ha organizzato insieme all'African World Heritage Fund, al Centro del patrimonio mondiale dell'UNESCO e al Museo di Robben Island, in Sud Africa, un incontro di esperti dal titolo "Convenzione del Patrimonio Mondiale del 1972 in Africa: guardare indietro… andando avanti".

Ray Bondin appointed advisor to ICCROM director-general

Ray Bondin has been chosen as one of 12 special advisors to Webber Ndoro, the director-general of the International Centre for the Study of the Preservation and Restoration of Cultural Property (ICCROM).