Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali

Corso Regionale Africano sulla Promozione di Approcci Incentrati sulle Persone per la Conservazione della Natura e della Cultura (PNC18)

Giorni: 14 - 24 agosto 2018

Luogo: Cascate Mosi-oa-Tunya / Victoria (Zambia)

Obiettivi
Il corso PNC mira a contribuire allo spostamento di paradigma "dalla cura del patrimonio a quella di perseguire il benessere di entrambi i patrimoni (naturale e culturale) e della società nel suo complesso". Il suo obiettivo è quello di rafforzare la comprensione delle persone e delle comunità da parte degli operatori del settore come componente fondamentale della gestione del patrimonio, garantendo in tal modo che i patrimoni naturale e culturale svolgano un ruolo dinamico e reciprocamente vantaggioso nella società di oggi e di domani.

Un altro obiettivo è quello di affrontare la conservazione del patrimonio naturale e culturale come un concetto interconnesso e interdipendente piuttosto che come settori separati, e di ripensare gli attuali approcci in cui le gestioni della natura e della cultura rimangono separate. Il corso mira a fornire un sostegno per promuovere una gestione di qualità dei Beni del Patrimonio Mondiale e di altri luoghi del patrimonio attraverso la comprensione dei legami esistenti e la separazione della natura e della cultura in molti sistemi di gestione del patrimonio, che pongono sfide politiche e istituzionali, così come la complessità del lavoro quotidiano in luoghi specifici del patrimonio.

Questo corso mira a fornire ai partecipanti le conoscenze, le competenze e la consapevolezza necessarie per lavorare con diverse persone e valori nella gestione dei siti del patrimonio, compreso il Patrimonio Mondiale, ma anche a promuovere reti a lungo termine per l'apprendimento permanente tra pari e il potenziamento delle competenze nel settore dei beni culturali. Inoltre, i risultati di questo corso, insieme ad altre iniziative del World Heritage Leadership Programme, dovrebbero contribuire a consolidare gli approcci incentrati sulle persone e i collegamenti tra cultura e natura in tutti i processi del Patrimonio Mondiale, poiché quest'ultimo ha il potenziale per diventare un catalizzatore per il miglioramento del quadro istituzionale e giuridico in molti stati membri, con ripercussioni positive sul patrimonio in generale.