Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali
Pronto soccorso al Patrimonio culturale…

Pronto soccorso al Patrimonio culturale in Ucraina

Opyshne, Ucraina, 23-25 novembre 2015

FAC Ukraine

Il Museo Nazionale della Ceramica ucraina di Opyshne ha ospitato di recente un seminario sul “Pronto Soccorso al Patrimonio culturale in tempi di crisi: strategie internazionali per l’Ucraina”, un evento ispirato al corso dell’ICCROM di Pronto Soccorso al Patrimonio culturale (FAC), tenuto ad Amsterdam all’inizio della scorsa primavera in collaborazione con la Smithsonian Institution, la Commissione nazionale olandese per l’UNESCO, e diversi collaboratori locali.

Utilizzando la metodologia e l’esperienza del FAC, l’evento di tre giorni in Ucraina è stato concepito per rispondere alle molteplici sfide e minacce che il Paese deve fronteggiare. Il movimento pro-europeo della società civile Maidan e il conflitto armato nell’Ucraina orientale hanno messo in pericolo centinaia di musei e siti del Patrimonio culturale. Di conseguenza, si è creata la seria necessità di rafforzare le conoscenze, sui vari aspetti della gestione dei rischi di calamità, volte a elaborare strategie e piani di azione per ridurre i rischi di danni al Patrimonio culturale. E’ pertanto vitale una sinergia tra le politiche e iniziative internazionali e le pratiche e capacità nazionali e locali; è inoltre di cruciale importanza che le capacità siano strutturate in modo da rendere le comunità più forti e pronte a reagire in situazioni di crisi.

I ventotto partecipanti sono stati selezionati tramite concorso e rappresentano una vasta gamma di musei -piccoli e grandi, statali e privati, nazionali, regionali e locali – oltre che istituzioni culturali e organizzazioni professionali attive nelle regioni interessate da conflitti e rischi. Quattro dei sei formatori hanno partecipato in precedenza ai corsi di formazione in pronto soccorso organizzati dall’ICCROM in Moldavia (2014) e nei Paesi Bassi (2015).

Uno dei risultati di tale programma è lo sviluppo di una rete di “Addetti al Pronto soccorso” bene addestrati e capaci di agire in situazioni di emergenza. Il workshop è stato organizzato anche allo scopo di sensibilizzare i partecipanti sulla tutela del Patrimonio culturale, e caldeggiare l’adesione dell’Ucraina al gruppo degli Stati membri dell’ICCROM.

Il corso si è svolto combinando le sessioni pratiche e le simulazioni con la teoria, fornendo ai partecipanti le idee e le competenze necessarie per elaborare piani di evacuazione e di stabilizzazione del Patrimonio a rischio, in parallelo con la trattazione di argomenti che riguardano strategie efficaci in termini di costi, etica e letteratura.

FAC ucraina

Il corso è stato il frutto di una collaborazione tra la ONG Museo Maidan, il Centro Nazionale di Cultura Popolare – il museo Ivan Honchar e il Museo Nazionale della Ceramica ucraina di Opyshne, in collaborazione con la Blue Shield Ucraina, l’ICOM Ucraina, e il Ministero ucraino della Cultura. Curatore del progetto è stato il dottor Ihor Poshyvailo, che ha partecipato al corso FAC del 2015 nei Paesi Bassi, è Presidente della ONG Museo Maidan, Vice Direttore del Centro Nazionale di Cultura Popolare, membro del Consiglio museale presso il Ministero della Cultura e membro del Comitato di Volontariato per la Sicurezza nei Musei.

L’ICCROM ritiene che gli ex-alunni costituiscano una delle sue più grandi risorse. L’obiettivo dei nostri corsi è quello di far rientrare i partecipanti nelle istituzioni dei loro paesi di origine, per portare e condividere le conoscenze acquisite. In tal modo, la nostra formazione consente un impatto concreto e sentito.

Il corso di “Pronto Soccorso al Patrimonio culturale in tempi di crisi: Strategie internazionali per l’Ucraina” è stato reso possibile grazie ai finanziamenti del Fondo Prince Claus e dell’Ambasciata USA in Ucraina, nell’ambito del Programma di risposta alle emergenze del Patrimonio culturale.