Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali
Protecting the Past 2018

Protecting the Past 2018

Dalla documentazione digitale alla gestione del patrimonio nella regione MENA: Protecting the Past 2018, Sharjah, UAE, 4-6 dicembre 2018

From Digital Documentation to Heritage Management in the MENA region: Protecting the Past 2018

Sotto il patrocinio e alla presenza di Sua Altezza lo Sceicco Dott. Sultan bin Mohammed Al Qasimi, Governatore di Sharjah, si è svolta dal 4 al 6 dicembre, presso il Centro regionale di conservazione di Sharjah (ICCROM-Sharjah) la conferenza "Protecting the Past 2018” (Proteggere il passato) dal titolo “From Digital Documentation to Heritage Management in the MENA region” (dalla documentazione digitale alla gestione del patrimonio nella regione MENA.)
 La conferenza a Sharjah ha esaminato come la documentazione digitale stia diventando parte integrante delle pratiche di gestione del patrimonio culturale della regione MENA.

Accademici, stakeholder del patrimonio nazionale, professionisti e ONG sono stati invitati a condividere le loro ricerche, esperienze e punti come la documentazione digitale ha cambiato o dovrebbe cambiare la gestione del patrimonio culturale nella regione MENA e nelle regioni limitrofe.

La conferenza è stata organizzata congiuntamente dal Centro regionale di conservazione di Sharjah (ICCROM-Sharjah), dal progetto Endangered Archaeology of the Middle East and North Africa (EAMENA), da Art Jameel e dal Global Heritage Fund, con il supporto del Dipartimento di Cultura e Turismo di Abu Dhabi, del Barakat Trust e della Bonzai Agency.

Inaugurando la conferenza, il Direttore generale dell'ICCROM, il Dott. Webber Ndoro, ha espresso la propria riconoscenza a Sua Altezza lo Sceicco Dott. Sultan bin Mohammed Al Qasimi, membro del Consiglio Supremo e Governatore di Sharjah, per la sua costante promozione dell'ICCROM e per il suo sostegno ai progetti di conservazione del patrimonio culturale del mondo arabo.

From Digital Documentation to Heritage Management in the MENA region: Protecting the Past 2018

La conferenza ha affrontato cinque temi principali, tra cui la documentazione digitale come strumento di preparazione e prevenzione, la documentazione digitale e il recupero del patrimonio culturale in seguito a catastrofi, le nuove tecnologie per la documentazione, lo sviluppo delle capacità nella regione e le prospettive in fatto di  donatori. Nell’arco di tre giorni, 42 relatori internazionali e regionali provenienti da Belgio, Egitto, Francia, Giordania, Iraq, Iran, Italia, Libia, Marocco, Palestina, Arabia Saudita, Tunisia, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito e Stati Uniti hanno preso parte a presentazioni e tavole rotonde.

Sono intervenuti relatori provenienti da diverse organizzazioni, tra cui l’UNESCO, l’UNOSAT, da università europee, dalla regione MENA, dal Nord America nonché da ONG.

Il Dott. Sheikh Sultan, da parte sua, ha condiviso la storia del forte di Sharjah, la cui demolizione era prevista quando era ancora uno studente in Egitto.

Ha raccontato di come riuscì a fermarla, a preservare gran parte del forte riportandolo al suo stato originario nel cuore di Sharjah.

Il racconto dello sceicco ha messo in risalto l'importanza della conservazione degli edifici storici nei paesi arabi ed è stato una dimostrazione della  sua passione e del suo impegno per la conservazione del patrimonio in ogni momento e circostanza.

Una sessione speciale della conferenza ha riunito i rappresentanti dei finanziatori del patrimonio culturale, tra cui l'Arcadia Fund, il Fondo per la protezione culturale del British Council, il Fondo dell'Alleanza internazionale per la protezione del patrimonio nelle aree di conflitto (ALIPH) e il Dipartimento della Cultura e del Turismo di Abu Dhabi, al fine di discutere le priorità dei donatori nel finanziamento di progetti di documentazione del patrimonio culturale nella regione MENA.

Protecting the Past consiste in una serie di conferenze internazionali e workshop organizzati su base annuale dal progetto Endangered Archaeology of the Middle East and North Africa (EAMENA) presso le Università di Oxford, Leicester e Durham, in collaborazione con partner del settore dei beni culturali. Dal 2015, la conferenza si è svolta ad Amman, Sulaimaniyeh e Tunisi, prima di essere organizzata a Sharjah per l’edizione 2018.

Lo scopo della conferenza è spingersi  oltre la descrizione delle minacce che il patrimonio culturale deve fronteggiare in Medio Oriente e Nord Africa, per concentrarsi sulla loro comprensione attraverso nuovi approcci per la protezione del patrimonio.

L’evento promuove il dibattito e la discussione sul patrimonio culturale e le sue minacce, facilita la comunicazione tra i diversi gruppi e migliora la comprensione dei problemi e della loro valenza a livello regionale. La serie di conferenze mira a promuovere le opportunità offerte ai diversi stakeholder per la formulazione di strategie volte a preservare i siti del patrimonio culturale e a sviluppare partnership durature all'interno della regione MENA.

Social network degli organizzatori:

  • EAMENA: @EAMENAProject (Facebook); @EAMENA123 (Twitter)
  • Art Jameel: @artjameel (Facebook); @art_jameel (Twitter)
  • Global Heritage Fund: @globalheritagefund (Facebook); @global_heritage (Twitter)
  • ICCROM-Sharjah: @ICCROMATHAR (Facebook); @ICCROM_ATHAR (Twitter)

Hashtag della conferenza: #ptp18 #protectingthepast

 

 

From Digital Documentation to Heritage Management in the MENA region: Protecting the Past 2018