Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali
RE-ORG Madagascar

RE-ORG Madagascar

I professionisti dei musei malgasci si lanciano nella conservazione preventiva delle collezioni grazie al corso RE-ORG

RE-ORG Madagascar - Malagasy museum

Le due settimane di workshop di formazione fanno parte del progetto di "Conservazione preventiva e riqualificazione delle collezioni del Palazzo Manjakamiadana presso il Palazzo di Andafiavaratra" condotto dall'UNESCO su richiesta del Ministero delle Comunicazioni e della Cultura del Madagascar e finanziato con un generoso contributo del Governo del Giappone.

Dall'11 al 21 giugno 2019, in collaborazione con l'ICCROM e il Comitato Nazionale del Consiglio Internazionale dei Musei (ICOM-Madagasikara), l'UNESCO ha organizzato un corso RE-ORG per la conservazione presso il Palazzo di Andafiavaratra ad Antanananarivo, in Madagascar. Il corso è rivolto a 26 professionisti provenienti da 12 musei nazionali.

Il metodo RE-ORG è stato sviluppato dall'ICCROM e dall'UNESCO nel 2011 per consentire ai musei di migliorare la gestione delle loro collezioni in riserva e il loro utilizzo nel rispetto del sapere tradizionale, delle conoscenze locali e della diversità culturale. Gael de Guichen e Baba Keita, due esperti dell'ICCROM, hanno condotto il corso per 10 giorni con il supporto di una squadra nazionale formata dall'ICOM-Madagasikara.

I partecipanti hanno lavorato sulle collezioni reali che sono state salvate dall'incendio del Rova d'Antanananarivo, meglio conosciuto come "Palazzo della Regina". Le collezioni sono state conservate nel Palazzo di Andafiavaratra (ex Palazzo del Primo Ministro) per oltre 20 anni. Prima di iniziare il corso, l'UNESCO ha sostenuto lavori minori, come la riparazione della cupola di vetro e la messa in sicurezza di porte e finestre.

In seguito alla riorganizzazione dei magazzini, i partecipanti hanno progettato una mostra temporanea al piano terra del Palazzo Andafiavaratra, invitando il pubblico a visitarlo a partire dal 21 giugno 2019.

In seguito, i partecipanti al corso sono tornati nei restanti 11 musei per riorganizzare le proprie riserve utilizzando la metodologia RE-ORG.

"Siamo molto grati per il sostegno finanziario del Governo del Giappone e per il supporto tecnico dell'UNESCO, dell'ICOM-Madagasikara e dell'ICCROM, che ci consentono di garantire la conservazione preventiva delle nostre collezioni reali e delle collezioni di altri musei nazionali a beneficio di tutti i cittadini del Madagascar", ha dichiarato la Lalatiana Andriatongarivo Rakotondrazafy, Ministro della Comunicazione e della Cultura.