Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali

Il Metodo

RE-ORG

Il Metodo RE-ORG ha un approccio passo-passo per aiutare coloro che lavorano con le collezioni culturali per riorganizzare i depositi museali, concentrandosi sull’uso creativo, ma sicuro, delle risorse esistenti. Il Metodo ha quattro fasi:

  1. Preparazione: creare le migliori condizioni possibili per la realizzazione di un progetto di riorganizzazione dei depositi

  2. Condition report: documentare lo stato attuale del deposito al fine di identificare le principali minacce che interessano la collezione museale

  3. Piano di azione: definire le attività necessarie e stabilire le tempistiche del progetto

  4. Realizzazione: mettere in atto il piano di azione e garantire un monitoraggio costante

Tutte le linea guida, i moduli e le tabelle di cui i musei avranno bisogno per la realizzazione del progetto RE-ORG sono inclusi nei seguenti strumenti:

  • Lo strumento di Autovalutazione, che offre un’istantanea sulle problematiche principali che potrebbero nuocere alla funzionalità dei vostri depositi museali.

  • Il Manuale, che contiene tutte le istruzioni passo-passo per la realizzazione della maggior parte dei progetti RE-ORG.

  • I Fogli di Lavoro, che contengono le tabelle e i formulari per la raccolta di tutte informazioni essenziali in preparazione al progetto di riorganizzazione dei depositi.

  • Le Risorse Aggiuntive, che racchiude ulteriori strumenti e direttive per casi specifici.

Per iniziare, guardate il seguente video tutorial, il quale è stato gentilmente prodotto dal Canadian Conservation Institute (CCI):

 

 

Trascrizione del testo in Inglese

Inizialmente sviluppato da ICCROM con il supporto di UNESCO, il Metodo RE-ORG è stato rivisitato in stretta collaborazione con il Canadian Conservation Institute (CCI) nel 2017.