Siamo entusiasti di aver rinnovato la nostra collaborazione con l'Amministrazione del Patrimonio Culturale della Corea (CHA) per investire in attività di potenziamento delle capacità, risorse e strumenti per coloro che hanno il compito di gestire e conservare i luoghi del patrimonio culturale e naturale. Il 7 ottobre 2022, l'ICCROM e la CHA hanno firmato un accordo di cooperazione quinquennale per continuare a potenziare a livello globale le capacità di gestione del patrimonio culturale. In questo modo, abbiamo riaffermato il nostro impegno comune a rafforzare il legame persone-natura-cultura nella gestione del patrimonio e a contribuire all'attuazione della Convenzione sul Patrimonio Mondiale.

La Corea è uno dei nostri partner di lunga data. Dal 2012 ha contribuito alle attività di potenziamentodelle capacità dell'ICCROM: a partire da CollAsia, dedicata alla conservazione delle collezioni museali nel sud-est asiatico; proseguendo con il Living Heritage Programme (poi Promoting People-Centred Approaches to Conservation); e oggi con il corso Persone-Natura-Cultura (PNC), organizzato dal programma Leadership del Patrimonio Mondiale (World Heritage Leadership -WHL) di ICCROM-IUCN.

L-R: Mr Eung Chon Choi, Administrator of the Cultural Heritage Administration (CHA), and ICCROM Director-General Dr Webber Ndoro. Photo: The Cultural Heritage Administration of Korea (CHA)
Da sinistra a destra: Eung Chon Choi, Amministratore dell'Amministrazione del Patrimonio Culturale (CHA) e il Direttore generale dell'ICCROM, Webber Ndoro. Foto: Amministrazione del Patrimonio Culturale della Corea (CHA)

Durante la cerimonia di firma, il Direttore generale dell'ICCROM Webber Ndoro ha sottolineato come "Le risorse fornite da CHA hanno creato opportunità inestimabili per gli operatori del patrimonio di tutto il mondo per continuare a imparare, confrontarsi e far progredire il modo in cui conserviamo e gestiamo il patrimonio".

Negli ultimi cinque anni, WHL e CHA hanno realizzato sette edizioni del corso PNC, coinvolgendo più di 180 professionisti del patrimonio e rappresentanti delle comunità e impegnandosi con più di 40 partner globali. Il corso ha raccordato e rivisto i precedenti sforzi di potenziamento delle capacità per collegare natura e cultura e promuovere approcci alla conservazione del patrimonio incentrati sulle persone, con l'obiettivo di fornire ai partecipanti una comprensione completa di come una gestione efficace si focalizzi sulla conservazione e sulla promozione dei molteplici valori dei luoghi del patrimonio nel loro più ampio contesto sociale, ambientale ed economico.

Il sostegno della CHA all'ICCROM e ai suoi programmi è stato essenziale per supportare i musei e i professionisti del patrimonio e per creare reti di pratica e piattaforme per il potenziamento continuo delle capacità e l'apprendimento tra pari.

"Il potenziamento delle capacità è un'area che richiede tempo per raccogliere risultati, ma che produce sempre risultati migliori e più incisivi", ha dichiarato il Direttore generale dell'ICCROM Webber Ndoro. "L'ICCROM è davvero grata al CHA per il suo costante impegno nel potenziamento delle capacità della comunità mondiale del patrimonio, per poter proteggere e gestire insieme nel modo migliore il nostro prezioso patrimonio".

Nei prossimi anni, l'ICCROM e il CHA lavoreranno a stretto contatto per progettare e implementare attività di potenziamento delle capacità che rispondano ai problemi di gestione del patrimonio sul campo, concentrandosi sullo sviluppo delle attività annuali del PNC e continuando a sperimentare modalità per potenziare le capacità per colmare le lacune esistenti nella gestione del patrimonio.

PNC Forum 2022 poster

Forum Persone-Natura-Cultura 2022: "I benefici del patrimonio".

Per celebrare i risultati raggiunti nell'ambito dell'attuale accordo con CHA e aprire la strada ad altri cinque anni di proficua collaborazione, il programma WHL, CHA e la Korea National University of Cultural Heritage (KNUCH) hanno organizzato un Forum internazionale Persone-Natura-Cultura. Il Forum si è tenuto dal 10 al 12 ottobre 2022 a Suwon, nella Repubblica di Corea, e ha riunito operatori del patrimonio e istituzioni coinvolte nella gestione di luoghi del patrimonio culturale di tutto il mondo - in particolare di siti del Patrimonio Mondiale - per riflettere sulle loro sfide e studiare come affrontare le future iniziative di potenziamento delle capacità.

In particolare, il Forum ha approfondito come riconoscere meglio l'ampia gamma di servizi e benefici generati dai luoghi del patrimonio e dalla loro conservazione, in particolare per quanto riguarda le popolazioni indigene e le comunità locali ad essi associate.

Ulteriori informazioni sul Forum PNC sono disponibili nella barra laterale.